Arte Contemporanea a Palazzo della Ragione: Gary Kuehn inaugura la nuova stagione

La mostra di Gary Kuehn inaugura il prossimo 8 giugno e apre una nuova stagione d’arte a Bergamo. Per la prima volta, infatti, grazie ad una convenzione tra GAMeC e Comune di Bergamo, Palazzo della Ragione scopre una nuova vocazione espositiva legata all’arte contemporanea.

Un nuovo corso determinato anche dalla recente nomina di Lorenzo Giusti alla direzione artistica di GAMeC che, pur nel segno della continuità, saprà dare ulteriori sviluppi all’associazione.

La Sala delle Capriate, con le modifiche realizzate grazie al bando Cult City di Regione Lombardia, presenta oggi un allestimento moderno, flessibile e funzionale, ambiente ideale per installazioni e progetti site specific pur lasciando ampia visione alla bellezza storica ed artistica di una degli spazi più prestigiosi e affascinanti di Città Alta. Qui si potranno esprimere al meglio le potenzialità di GAMeC.

La prima esposizione personale in un museo italiano dedicata a Gary Kuehn, artista dal linguaggio materico e originale, è senza dubbio una grande occasione per inaugurare questo nuovo indirizzo.
Una scelta d’impatto che sarà apprezzata non solo dai cittadini, che potranno riappropriarsi di uno degli spazi cittadini più suggestivi, ma anche dai turisti che, attratti dal nostro incredibile patrimonio, troveranno un’alternativa di visita nel segno di uno sguardo di qualità sull’arte contemporanea, in un interessante e sempre avvincente contrasto visivo tra passato e presente.
Sono felice che GAMeC abbia accolto l’invito a costruire un appuntamento annuale istituzionale in Palazzo della Ragione: non un evento isolato ma un progetto triennale di rilievo internazionale per portare l’arte contemporanea nel cuore di Città Alta, stabilendo una connessione tra Piazza Vecchia, centro antico, e la rinnovata Piazza Carrara, polo delle arti visive a Bergamo.