Fotografica, a Bergamo sbarca il festival della Fotografia

Dal 4 al 30 novembre Bergamo ospiterà la prima rassegna dedicata alla fotografia. Una iniziativa ispirata dalla voglia di raccontare e dar voce a chi non ne ha, per stimolare una  presa di coscienza, culturale e sociale, dei drammi che stanno segnando la nostra epoca. Un’occasione per parlare di migranti vicini e lontani, dei loro viaggi “Oltreconfine”, tema dell’edizione 2016, puntando l’obiettivo sulla linea sottile che divide la disperazione dalla speranza, la fuga da guerre e carestie dal sogno di una vita nuova.

Alessandro Penso, Giovanni Diffidenti, Fabrizio Villa, Simone Cerio, e Monika Bulaj sono solo alcuni dei fotografi di levatura internazionale che prenderanno parte al Festival, intervenendo in incontri, visite guidate, dibattiti ed esposizioni.

Cinque mostre fotografiche che attraverso gli scatti degli autori vogliono raccontare un mondo, quello dei migranti, che è anche il nostro, descrivendo quel che accade in modo semplice e diretto, come solo la fotografia sa fare.

Ospitato in alcuni dei luoghi storici più suggestivi di Bergamo, il Festival è organizzato con la collaborazione e il patrocinio del Comune di Bergamo, della Provincia e il supporto di Caritas, Cesvi, Comunità Ruah ed Emergency.

Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito della manifestazione al seguente link www.fotograficafestival.it