Il mio diario di mandato

Perché per raccontare questi 5 anni da assessore alla cultura, ricchi di impegno, progetti condivisi con il territorio e tante sfide, un bilancio davvero non basta.

Per questo ho deciso di condividere con voi, che mi avete seguito, sostenuto e a volte anche criticato, una raccolta di momenti che hanno caratterizzato la vita culturale di Bergamo, a partire dalle parole d’ordine che hanno ispirato il mio lavoro: condivisione, valorizzazione, crescita, rigenerazione e riflessione.

Perché la cultura è innanzi tutto strumento di crescita individuale e di riflessione sui temi del contemporaneo. Un momento di condivisione per la comunità, con l’obbiettivo di valorizzare il patrimonio pubblico e rigenerare gli spazi della città.