La cultura della salute passa dalla lotta all’inquinamento

Nel 2015, 6,5 milioni di persone nel mondo sono morte prematuramente a causa dell’inquinamento dell’aria.

Se contiamo anche le altre forme di inquinamento, arriviamo a 9 milioni di persone: tre volte i decessi causati da AIDS, malaria e tubercolosi messi insieme, quindici volte quelli provocati da tutte le guerre e le altre forme di violenza; questo ci dice il rapporto della commissione di Lancet su inquinamento e salute, pubblicato nell’autunno 2017.

La Lombardia è una delle regioni più’ inquinate d’Europa: migliorare la qualità della vita non può’ prescindere dal mettere in campo politiche nuove e coraggiose di contrasto allo smog. Politiche che in questi anni sono totalmente mancate: l’istituzione regionale ha abdicato all’importante ruolo di regia demandando a timidi provvedimenti spot la lotta all’inquinamento. Vogliamo riportare attenzione su questo tema, fondamentale per la salute dei cittadini, e lo facciamo nel corso di un incontro con il professor Pier Mannuccio Mannucci, autore di

‘Aria da morire’

martedì 27 febbraio 2018
ore 18
sede Innova, piazza Matteotti 9 (a fianco del bar 035) – Bergamo