Nuovo regolamento contro il gioco d’azzardo, Bergamo prima in Italia

Approvato con voto unanime del Consiglio comunale di Bergamo il regolamento per il contrasto al gioco d’azzardo. Il fenomeno trascende la sfera personale e, ad oggi, e’ un vero problema sociale nella nostra città, dove i dati sono drammatici: in media ogni cittadino spende nel gioco 1.637 euro all’anno.

Consapevoli di ciò, come amministrazione comunale abbiamo ritenuto opportuno intervenire per quanto di nostra competenza: a rischio non ci sono solo i beni delle persone coinvolte e delle loro famoglie, ma anche il benessere e la qualità delle relazioni interpersonali e dei rapporti familiari.

Questo regolamento, che stabilisce tre fasce orarie all’interno delle quali non si potranno usare slot machines e videopoker e sarà vietata la vendita di biglietti di lotterie istantanee e la possibilità di fare scommesse su eventi sportivi, nasce dalla consapevolezza di tutte le forze politiche che serve un impegno concreto per contrastare il gioco d’azzardo. Da oggi, il Comune di Bergamo, primo in Italia, fa la sua parte per combatterlo.