Paternariato pubblico privato in ambito culturale, Bergamo prima città in Italia ad attivarlo

Bergamo è la prima città ad attivare il Parternariato speciale pubblico privato in campo culturale.

Nell’anno europeo del Patrimonio Culturale, la nostra città è la prima in Italia in cui si è attivato il Parternariato Speciale Pubblico Privato, istituito ai sensi del terzo comma dell’art. 151 del D.Lgs n.50/2016 e finalizzato al recupero, restauro, rifunzionalizzazione e valorizzazione culturale dell’ex Monastero del Carmine.

Scorcio del chiosto del Carmine durante uno spettacolo teatrale

Situato nel cuore di Città Alta, l’ex Monastero del Carmine è patrimonio pubblico del Comune e costituisce uno dei beni più rilevanti del patrimonio culturale cittadino, di grande valore storico, artistico architettonico ed archeologico.

Il TTB, impresa sociale di teatro contemporaneo con una solida storia alle spalle e di riconosciuto valore internazionale, opererà per fare del ex convento del Carmine un luogo di ricerca artistica, formazione teatrale, produzione culturale e spettacolo, in una prospettiva multidisciplinare che unisce a percorsi di studio anche seminari  e residenze aperte a gruppi nazionali ed internazionali.

Si è dunque costituito il tavolo tecnico con il Mibact, organismo di confronto e collaborazione tra le parti, per la gestione operativa dei contenuti e delle attività di verifica e valutazione dello stato di attuazione del programma di recupero e restauro e delle attività svolte; la concessione ventennale dell’ex convento permetterà al TTB di accedere a nuovi bandi e di ricevere contributi da privati in Art Bonus (alcuni già arrivati), la nuova fiscalità che a Bergamo ha dato ottimi frutti su tanti progetti importanti.

Godiamo quindi oggi delle ricadute positive di alcune scelte del governo precedente e siamo orgogliosi di essere tra i primi a implementare questo nuovo modello di gestione e valorizzazione del patrimonio pubblico.

Segnalo qui di seguito l’articolo pubblicato da Il Giornale delle Fondazioni:
http://www.ilgiornaledellefondazioni.com/content/si-gioca-finalmente%E2%80%A6