Torna a vivere il Convento del Carmine. Con il TTB

Torneranno ad aprirsi alla città gli spazi dell’ex Convento del Carmine grazie ad una convenzione che sta prendendo forma tra TTB e Comune di Bergamo che mira a riqualificare e restituire ai cittadini questo bel complesso in Città Alta, grazie ai contributi di Comune e sponsor privati e alla presenza e alle attività culturali del Teatro tascabile, che vi trasferitrà la sua sede.

Un passo importante questa nuova intesa tra TTB e Comune di Bergamo, finalizzata a garantire un’offerta culturale articolata e di qualità che renderà gli spazi del monastero del Carmine luogo multifunzionale legato al teatro. La proposta di convenzione metterà in campo il recupero architettonico del Carmine, valorizzando anche altri suoi spazi e consentendo nuove funzioni. Questo è un esempio importante di partnership pubblico-privato, dove il TTB è un privato culturale che ha avuto la sua sede e svolge attività nel Carmine dal 1996, mentre il Comune è proprietario di un bene storico che consideriamo al centro delle politiche di sviluppo culturale e sociale e in grado di generare occasioni di crescita.

Numerose saranno inoltre le aperture durante i weekend, e accanto al progetto culkturale verranno messe in campo anche interventi per la conservazione e la riqualificazione degli spazi: la Sala del Capitolo, spazio che sarà destinato ad accogliere il Fondo Librario Renzo Vescovi e la sala del Teatro, che diverrà Teatro Renzo Vescovi. Si tratta di un ulteriore passo verso la riqualificazione dell’ex convento iniziato nel 2015 con il restauro e la riapertura dell’antico passaggio che dal chiostro interno del Carmine conduce su via Colleoni.